X – Men: Apocalisse mancata

cine_20151211_5Poteva essere la fine del mondo, poteva essere il più magnificente film sugli X – Men ma l’apocalisse annunciata non è stata solo fermata dagli uomini di Charles Xavier ma da una sceneggiatura troppo frastagliata e carente. 

Bryan Singer dirige X-Men: Apocalisse, nona pellicola dedicata ai mutanti Marvel: il film, scritto da Simon Kinberg, riprende gli avvenimenti dieci anni dopo la fine del precedente capitolo (Giorni di un futuro passato) e si concentra sul primo mutante della storia dell’umanità, Apocalisse.  Grandi e maestose le premesse, deludenti gli sviluppi:  grandissimi effetti speciali, un trionfo eccessivo di computer grafica ma una storia poco organica nel suo interno e nella quale tutte le componenti sembrano come scollate le une dalle altre.

Apprezzabile Oscar Isaac: con la sua mimica facciale irriverente, Apocalisse è davvero un personaggio brutale, carismatico e ben costruito ma è costretto suo malgrado ad interagire con pochissima qualità attoriale intorno a lui. James McAvoy e Michael Fassbender sono gli unici a riuscire nel tentativo di tener testa allo spessore del super cattivo. Magneto a parte i cavalieri non sembrano poi tanto più forti dei nostri X – Men e di fatto contribuiscono a far perdere magnificenza alla storia e al personaggio principale: il loro carisma avrebbe dovuto essere di gran lunga superiore, netto e separato, dalla gioventù degli uomini di Xavier.

Morte, Guerra, Pestilenza e Carestia nel complesso non contribuiscono alla costruzione di una storia emozionalmente maestosa e questo è il più grande ed evidente difetto di questo film. Insomma un kolossal mancato di pochi centimetri che si perde anche in una serie di inutili tentativi di suscitare una forzata ilarità. Quel tono oscuro, da film apocalittico, si perde purtroppo man mano che la storia avanza.

E’ indubbia dunque la potenzialità inespressa ma senza dubbio presente della pellicola.

Per quanto riguarda i programmi sul futuro della serie è in lavorazione un altro capitolo dedicato a Wolverine in uscita nel 2017. La scena dopo i titoli di coda di X – Men Apocalisse sembra proprio voler aprire alla storia di questo ennesimo sequel.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...