Risotto zucca e ragusano con semini croccanti

risotto zuccaAncora zucca, ancora risotto. Stavolta nella versione cena con amici, di quelli veri, con un buon calice di vino, risate e per iniziare il weekend nel migliore dei modi, cucinato – tra una chiacchiera e l’altra – con gli ospiti già a tavola e saziati dall’antipasto. Un risotto “vero”, fatto con il burro, poco ma buonissimo, sin dal soffritto e mantecato con dell’eccellente Ragusano stagionato: formaggio dei monti iblei di Sicilia che porta con sé tutti i profumi e gli aromi di queste zone. A completare una cascata di croccanti semi di zucca tostati, che con il loro sapore quasi di carne rendono il piatto ricco e sapido. Va gustato con la stessa calma che necessita la preparazione e condito con la convivialità che ha animato la serata.

Ingredienti:

 

-Riso per risotti

-Ghee (burro chiarificato della tradizione ayurvedica; potete sostituirlo con del burro di ottima qualità)

-Cipolla dorata

-Crema di zucca (lavate la zucca e tagliatela a fette, eliminando semini e filamenti; avvolgete ogni fetta in della carta stagnola e fate cuocere i cartocci per circa 30 minuti in forno già caldo a 180°: la polpa deve essere morbida; fate raffreddare, prelevate la polpa e frullatela)

-Semi di zucca

-Vino bianco

-Brodo di verdure

-Sale

-Cannella, noce moscata, chiodi di garofano

 

Iniziamo dalle basi: in un pentolino mettete a scaldare il brodo di verdure; in un altro mettete a scaldare a fuoco bassissimo la crema di zucca, a cui aggiungerete un pizzico di sale e un dito di brodo. Tritate finemente la cipolla e fatela appassire a fuoco minimo nella pentole del risotto con una noce di burro, deve diventare trasparente.

Alzate leggermente il fuoco e aggiungete al soffritto il riso, deve tostarsi finché i chicchi non sono trasparenti. Sfumate ora con il vino bianco. Solo quando è evaporato tutto l’alcool (annusate il riso per capire se c’è ancora una parte alcolica) aggiungete la crema di zucca. Portate ora a cottura il riso, aggiungendo crema di zucca e/o brodo. Tutto dipende da quanto è liquido o condito il risotto: se vi sembra anemico aggiungete polpa di zucca, in caso sembri troppo asciutto o che il riso non stia cuocendo aggiungete brodo.

Mentre cuoce il riso fate tostare i semini in una padellina antiaderente. Agitatela di frequente per non far bruciare i semi di zucca.

Terminata la cottura del riso aggiustate di sale, aggiungete le spezie e a fuoco spento un cucchiaio di burro e un paio di belle manciate di formaggio. Date una rimescolata, mettete il coperchio e fate mantecare per un paio di minuti.

Scoperchiate, date un’altra bella mescolata al risotto, impiattate – non dimenticatevi i semi di zucca – e gustatevi il risotto con i vostri amici.

 

 

2 pensieri riguardo “Risotto zucca e ragusano con semini croccanti”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...