Archivi tag: Maidan

Ucraina – Rivoluzione in corso

20140224-122730.jpgÈ stato un weekend decisivo per l’Ucraina, con i media che si trovavano nella paradossale situazione di stare appena commentando l’accordo raggiunto tra Viktor Yanukovich e l’opposizione, mentre le agenzie iniziavano a riportare le notizie sull’improvvisa fuga del presidente e la conquista definitiva della capitale da parte dei manifestanti.
In soli due giorni un potere che, nonostante l’imbarazzo dovuto alla piega degli eventi, dava l’impressione di essere ancora in grado di reggere l’urto, si è dissolto con una velocità sorprendente davanti ad una protesta che aveva guadagnato ormai troppo terreno. Nell’Ucraina di oggi uscita dalla rivoluzione è cambiato praticamente tutto, tranne forse alcuni problemi che se non venissero affrontati con la giusta misura metterebbero a repentaglio la sua stessa integrità territoriale.

Continua a leggere Ucraina – Rivoluzione in corso

Ucraina – Svoboda, il lato oscuro della protesta

20140219-172713.jpgIeri la guerra tra piazza Maidan e il presidente Yanukovich ha raggiunto il punto più sanguinoso dall’inizio della protesta a novembre. Nel momento in cui vi scrivo si parla di oltre venti morti tra forze di polizia e manifestanti, mentre sugli schermi si susseguono le immagini di una Kiev devastata da settimane di battaglia. Gli Stati Uniti e l’Europa, dove spicca l’accesa indignazione della Germania, condannano severamente la repressione di Yanukovich e si preparano a studiare un pacchetto di sanzioni.
Una parte della violenza scatenata nelle strade della capitale è sicuramente dovuta all’eccessiva brutalità delle forze di sicurezza, specialmente le temibili unità antisommossa Berkut, di cui abbiamo già avuto modo di parlare qualche tempo fa. C’è però un altro responsabile di cui si è parlato molto poco, forse perché nel farlo si teme di delegittimare la causa di tutto lo schieramento anti-Yanukovich.

Continua a leggere Ucraina – Svoboda, il lato oscuro della protesta

Ucraina – Nel silenzio Yanukovich porta avanti la repressione

Ucraina litigioDopo le rivolte di fine novembre non si parla più tanto dell’Ucraina, facendo forse accontentare qualcuno delle rassicurazioni del presidente Yanukovich sulla riapertura del negoziato con l’Europa. Ma la situazione politica ha in realtà preso una brutta piega come ha dimostrato la rissa scoppiata al Verchovna Rada, la sede del Parlamento. Non tira davvero una bella aria per le strade di Kiev. Continua a leggere Ucraina – Nel silenzio Yanukovich porta avanti la repressione