Alien: Covenant, il prologo che fa da collegamento con Prometheus

L’11 maggio uscirà nelle sale italiane Alien: Covenant sequel di Prometheus. Ecco il prologo di due minuti che ci svela cosa accaduto a Elisabeth e David. I due erano partiti alla ricerca del pianeta natale degli Ingegneri.

Nella pellicola torneranno i famosi e terribili Xenomorfi e una nuova razza… i Neomorfi.

Come riciclare il cioccolato avanzato da Pasqua?

morettos-chefs_Croccante al cioccolato noci macadamia e albicocche_10apr2017_5
Croccante al cioccolato, noci macadamia e albicocche secche

Ogni anno, dopo Pasqua, lo stesso annoso problema: come riciclare il cioccolato avanzato? Con le ricette di Moretto’s Chefs per dolcetti, merende, colazioni e sfiziosità senza glutine, senza latticini, paleo, vegan, senza lievito e chi più ne ha più ne metta. Insomma, in questa raccolta ne troverete per tutti i gusti e per tutte le esigenze alimentari.

Continua a leggere Come riciclare il cioccolato avanzato da Pasqua?

Life – Non oltrepassare il limite

Siamo ormai nell’era dei film spaziali 2.0. Niente più gravità artificiale, astronavi che viaggiano tra le stelle o mondi sconosciuti: oggi c’è solo lo spazio, il silenzio e le difficoltà di una vita innaturale dove l’unica cosa che conta è la sopravvivenza.

Tutto questo è Life – Non oltrepassare il limite, diretto da Daniel Espinosa, in uscita oggi al cinema. Continua a leggere Life – Non oltrepassare il limite

Paleo vegan crackers alla curcuma

Paleo vegan crackers alla curcuma
Paleo vegan crackers alla curcuma

Sfiziosi crackers adatti all’alimentazione paleo e veganaperfetti per la merenda oppure come antipasto o come aperitivino sfizioso. Questi crackers sono senza glutine senza latticini e piaceranno a tutti.

Continua a leggere Paleo vegan crackers alla curcuma

La Bella e la Bestia: un gioco vorticoso di ombre e luci

Ci sono sogni che rimangono eterni nella mente di uno spettatore e tra questi c’è di certo quello legato ad una delle fiabe più apprezzate della Disney: La Bella e la Bestia. Arriva oggi nelle sale un’esperienza live action che ci restituisce questo classico in una versione fedele all’originale ma che non riesce a convincere pienamente.

Diretto da Bill Condon (The Twilight Saga: Breaking Dawn – Parte 1 e 2) il film è un musical che non si discosta dalla versione del 1991 ma ne segue scrupolosamente il canovaccio.

Il risultato è un intreccio di CGI che fatica a decollare nel quale Emma Watson , che interpreta Belle, è chiamata ad un grande lavoro interpretativo. L’attrice sembra chiaramente in difficoltà nel momento della recitazione cantata. Un dato da sottolineare è inoltre che probabilmente una scelta azzeccata sarebbe stata quella di lasciare la lingua originale per le canzoni così da non affaticare un doppiaggio che in alcune sequenze manifesta una certa sofferenza nel labiale.

E se la storia è comunque capace di emozionare, il film è nel complesso al di sotto delle aspettative. E’ un gioco di ombre e luci, momenti perfetti alternati ad altri palesemente imperfetti. In questo vortice ritroviamo solo a tratti l’antico spirito della fiaba che fa ancora oggi sognare adulti e bambini.  Come al solito un eccessivo utilizzo della CGI (al contrario di come fu fatto in Cenerentola) finisce per trasmettere ancora più artificiosità di un cartone animato.

 

 

Curiosi dei nuovi mondi, lontani dalle facili scorciatoie perché la vita risplende proprio nella sua complessità