The Congress: un fantasy futuristico tra chimica e caos

primary_The_CongressIl cinema del futuro: illusione in CGI o attori in carne e ossa? Questa la domanda alla quale tenta di rispondere The Congress di Ari Folman da oggi nelle sale.

Il romanzo “Il congresso del futuro” di Stanislaw Lem, da cui è tratto il film, affronta la tematica di un futuro sotto il controllo di una dittatura chimica, in cui avviene una vera e propria veicolazione di desideri e sentimenti. La realtà non è più quello che sembra e si mescola al sogno. Nel film questo concetto viene ripreso e traslato, Folman compie una vera e propria analisi sulle nuove tecniche cinematografiche in grado di ricreare al computer un attore e le sue sensazioni. Tutto questo trasforma la realtà percepita sotto forma di un mondo animato dove l’attore tradizionale non è che un derelitto senza contenuti.

The Congress da quindi l’opportunità di una riflessione sulle tecniche virtuali che ormai spopolano nei film. Compie inoltre un ulteriore passo in avanti in cui il cinema viene soppiantato dalla chimica: chiunque infatti attraverso sostanze di laboratorio potrà crearsi il suo film e la sua storia, mettere in scena le sue fantasie lontano dal mondo reale. Un’evoluzione oltre il corpo, fatto di pura mente e di puro caos.

Questo il viaggio della protagonista Robin Wright (che interpreta se stessa) che accetta l’importante offerta che gli viene proposta: farsi scansionare per creare una se stesa virtuale che reciti al suo posto beneficiandone totalmente dei ricavati economici dei futuri film. Attrice oculata e attenta nella scelta delle interpretazioni ora si ritroverà in tutte le pellicole più banali e commerciali della sua casa di produzione. Questo creerà un totale senso di smarrimento che finirà per catapultarla improvvisamente in un mondo alternativo e animato in cui scoprirà che il processo di alterazione non è ancora terminato: un progetto infatti prevede di trasformarla in una formula chimica.

L’imponenza della chimica trasformata in un’importante riflessione sul futuro attraverso la realizzazione di un fantasy futuristico. The Congress è una denuncia nei confronti di una tecnologia invadente e in continua espansione nella quale rischia di scomparire per sempre la scintilla della vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...