The Amazing Spiderman 2: il potere di Electro

the-amazing-spider-man-2-una-nuova-locandina-italiana-del-film-302397Pensavamo fosse solo l’ennesimo black out e invece una minaccia ancora sconosciuta stava arrivando: Electro. Non c’è pace per Spiderman in questo secondo capitolo diretto da Marc Webb in uscita oggi.

The Amazing Spiderman 2 è la storia di Peter Parker e della sua missione: salvare gli innocenti e la sua amata Gwen da un trio di avversari assolutamente letali. Electro, Goblin e Rhino uniti tutti all’oscura Oscorp, vero filo conduttore di tutti i problemi.
Spiderman in questa lotta all’ultimo sangue scoprirà anche la verità sulle sue origini, sui suoi genitori e il loro legame con Norman Osborn.

Lizard, villain del primo film, non aveva convinto e infatti ben altra attenzione è stata data ai cattivi in questo ennesimo episodio anche grazie all’entrata di sceneggiatori del calibro di Alex Kurtzman e Roberto Orci (Star Trek).

Il personaggio più interessante del film è certamente Electro. Incredibile è l’interpretazione di un grande Jamie Foxx: “Nei panni di Electro volevo essere un avversario temibile”. Il suo personaggio, Max Dillon, è vittima delle circostanze; i problemi e il dolore di un uomo solo e invisibile, senza amici e a cui non hanno mai riconosciuto ne meriti ne qualità. Questa situazione lo porterà a fare scelte sbagliate e di conseguenza a divenire la minaccia più grande che Spiderman abbia mai incontrato. Un perdente, non un cattivo, ignorato, che divenendo accidentalmente Electro da sfogo a tutta la sua frustrazione. La luce, l’elettricità che lo ricarica è la metafora di tutto ciò che gli è stato tolto e che ora può riprendersi.

E se avevamo già esplorato le difficoltà di essere eroe e ragazzo allo stesso tempo anche nella versione di Sam Raimi, quest’altro Goblin, pensato da Webb, è certamente più comparsa che protagonista. Si rivelerà però essere il migliore amico di Peter, quell’Harry Osborn figlio di Norman fondatore della Oscorp, che non vedeva da tanto tempo e che conosceva da quando i loro padri erano soci. Due ragazzi con storie simili, due abbandonati e analoghi come intelligenza che faranno scelte completamente diverse.

Rhino è la scelta forse più azzeccata dell’intero film. Il criminale russo Aleksei Sytsevich, fermato da Spiderman ad inizio film, torna utilizzando un’armatura altamente meccanizzata della Oscorp dalle fattezze che ricordano quelle di un rinoceronte. Forza pura in grado di distruggere tutto, Rhino è semplice brutalità.

Un aspetto da considerare è che in realtà introduce gli ulteriori sviluppi della storia: I Sinistri Sei, progetto di cui parleremo in seguito.

The Amazing Spiderman 2 è un kolossal che nel finale si incammina verso uno “stile Avengers” al contrario, questo aspetto da nuova linfa e riaccende un interesse molto forte per un supereroe amato e molto popolare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...