Tutta colpa di Freud, il nuovo film di Paolo Genovese

Tutta-colpa-di-Freud

L’arroganza della coscienza che, per esempio, rigetta i sogni con leggerezza, generalmente è causata da un forte apparato protettivo che li custodisce, impedendo ai complessi inconsci di farsi strada, rendendo difficile convincere gli interlocutori dell’esistenza dell’inconscio e spiegare nuovamente ciò che la loro conoscenza cosciente rifiuta”. Freud.

E’ proprio per questo che è Tutta colpa di Freud. Oggi, in 400 copie, esce infatti il nuovo film di Paolo Genovese (Immaturi, Una famiglia perfetta) con protagonista Marco Giallini.

Francesco Taramelli (Giallini) è un analista alle prese con tre casi molto particolari: una libraia (Vittoria Puccini) che perde la testa per un ladro di libri sordomuto, una gay (Anna Foglietta) che decide di tornare sui suoi passi e tentare di diventare etero e una giovane (Laura Adriani) che si innamora di un cinquantenne. L’ostacolo più grande? Le ragazze sono le sue tre figlie.

I problemi dei nostri giorni raccontati da un punto di vista femminile e le vicende d’amore che riguardano le differenze che difficilmente si accettano costituiscono il telaio su cui è costruito Tutta colpa di Freud. Un film che attraverso la diversa prospettiva del racconto cerca di affrontare temi conosciuti in una modalità nuova riuscendo, brillantemente, a scaldare l’animo degli spettatori.

Marco Giallini, il protagonista, è l’ago della bilancia di queste tre storie: “Io mi lancio volentieri nelle riprese difficili non ho bisogno di primeggiare ad ogni costo e se il copione di un film mi diverte posso anche interpretare un carattere di secondo piano e diventare una valida spalla, ma se poi arriva un bel ruolo da protagonista a tutto tondo, sia pure nell’ambito di una storia corale, ovviamente mi fa molto piacere. Il mio personaggio è intelligente e colto ma non si prende mai troppo sul serio: è ironico e autoironico, comico suo malgrado e piuttosto dinoccolato”.

Nel cast insieme a Giallini anche Claudia Gerini, che interpreta una donna misteriosa, borghese ed equilibrata di cui Taramelli si innamorerà e Alessandro Gassmann che interpreta il cinquantenne che conquista Emma, una delle figlie dello sfortunato psicanalista.

Tutta colpa di Freud
Regia: Paolo Genovese
Sceneggiatura: Paolo Genovese
Cast: Marco Giallini, Claudia Gerini, Alessandro Gassmann, Laura Adriani, Vinicio Marchioni, Anna Foglietta e Vittoria Puccini
Produzione: Italia 2014
Distribuzione: Medusa Film
Uscita: 23 gennaio 2014

Un pensiero su “Tutta colpa di Freud, il nuovo film di Paolo Genovese”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...